Gianluca Marziani

Anno di nascita: 1970

Gianluca Marziani (Milano, 1970) è un critico/curatore d’arte contemporanea.

Ha pubblicato i libri N.Q.C. Arte italiana e tecnologie: il Nuovo Quadro Contemporaneo (Castelvecchi, 1998) e Melting Pop (Castelvecchi, 2001).

Ha collaborato coi migliori magazine italiani di settore (Flash Art, Arte, Tema Celeste, Segno, Artel, Next...). Ha anche collaborato con Duel, Kult, Time Out Roma, ZU, Hot (con cui collabora tuttora). E’ tra i fondatori del magazine NextExit, interamente dedicato ai rapporti tra creatività contemporanea e lavoro. Ha collaborato come opinionista col quotidiano La Stampa e con il settimanale Specchio. Attualmente collabora come critico d’arte per il settimanale Panorama.

In televisione ha curato servizi d’arte per i canali satellitari Telepiù3, Stream, Sat2000, Cult Network Italia.

In radio, su Radiodue, ha condotto rubriche dedicate alle arti visive: tra i programmi si ricordino “Jefferson”, “Buongiorno”, “Atlantis”.

Tra i volumi ha firmato “Omar Galliani Nuove Anatomie” (Skira), “Pablo Echaurren” (Gallucci Editore), “Iperrealisti” (Viviani), “Warhol onthepop”, “Melting Pop” (Silvana Editoriale), “Keith Haring” (Mazzotta), “Basilé” (Castelvecchi), “Gianvenuti vs Tubi” (Castelvecchi), “Manovre” (Man), “Quadro Digitale Contemporaneo” (Cooper&Castelvecchi), “Nuovo Quadro Contemporaneo” (Giallocarta Edizioni), “Q.D.C.” (Cartiere Vannucci Edizioni), “Maddalena Mauri: Dieci” (Università La Sapienza).

E’ coautore di vari libri tra cui “Falso è Vero” (AAA Edizioni, 1998), “Piermario Ciani” (AAA Edizioni, 2000), “I giovani talenti dell’arte italiana” (Edizioni Pem, 2001).

Ha curato il testo introduttivo sull’arte contemporanea nel volume CAM40 (Giorgio Mondadori Editore). Tra le mostre: "Zhang Huan" (2005) al Campidoglio di Roma, “Padiglione Italia” (2005) al Trevi Flash Art Museum, “Codice Multiplo” (2005) alla Città della Scienza di Napoli, “Regionevolmente” (2005) negli spazi viterbesi di TusciaExpò, “Frammenti di Nomadismo Etico” (2004) alla Stazione Termini di Roma, “Pablo Echaurren” (2004) e “Iperrealisti” (2003) al Chiostro del Bramante di Roma, “Melting Pop” (2003) al Palazzo delle Papesse di Siena e al Castello di Masnago a Varese, “Young Italian Genome” alla Buia Gallery di New York, Adrian Tranquilli (2003 ) al Macro di Roma, “Quadro Digitale Contemporaneo” (2001) alla Galleria Comunale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, “Giovanni Albanese” (2001) alla Galleria Comunale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, “Palermo Blues” (2001) ai Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo e alle Cartiere Vannucci di Milano, “3nds Roma” (2001) alla Salara di Bologna, “welcHome” (2000) presso il Palazzo delle Esposizioni di Roma, “Dalla Mini al mini” (2000-2001) alle Cartiere Vannucci di Milano e al Palazzo delle Esposizioni di Roma, “Talents” (2000) allo Spazio Consolo di Milano, “Manovre” (2000) al Man di Nuoro, “Sulla Pittura” (1999) al Palazzo Sarcinelli di Conegliano, “Aperto ‘97” (1997) al Trevi Flash Art Museum.

Ha collaborato e collabora con molteplici gallerie private e spazi istituzionali. Ad oggi ha firmato oltre quattrocento cataloghi.
Ha realizzato consulenze progettuali per la televisione (Telepiù, Stream, Raitre, La Sette…), per case editrici (Einaudi Stile Libero, Castelvecchi, Edizioni Olivares, AAA Edizioni…), case cinematografiche (Lucky Red, Fandango…) e gruppi musicali (Virgin, Mescal, Red Bull Music…), per banche (Credem, Deutsche Bank…), case d’assicurazione (Axa…), case d’asta (Finarte…), grandi gruppi internazionali (American Express, Mc Donald’s, LVMH, Swatch…), aziende tecnologiche (Epson, HP…), case farmaceutiche (Merck, Helsinn…), aziende automobilistiche (Bmw, Mini, Chrysler…), siti informatici, stilisti (Belstaff…) e designer (Marco Ferreri, Andrea Orsini, Stefano Canto…). Curatore del Premio Celeste e co-curatore del Premio Monza Serrone.
Ideatore del progetto Stop.sistemacreativo. Curatore per l'Italia del progetto internazionale Cow Parade.

Consulente per le Politiche Giovanili del Comune di Roma e del Comune di Cremona. Presente nello staff curatoriale del progetto Gemine Muse.

Realizza convegni e lezioni (solo per seminari, corsi brevi e singole lezioni) in varie università, accademie e scuole private (La Sapienza Roma, Tor Vergata Roma, Domus Academy Milano, Università Bocconi Milano, Udp Reggio Emilia, Università degli Studi Siena, Accademia di Urbino, Istituto Superiore di Fotografia Roma). Tra le recenti seminari internazionali, ha partecipato al progetto “Design for Business and History” presso il Media Centre Lume (Design Museum) di Helsinki.



Categoria: Giornalisti | Autori

 

ROMA 00165
Via Gregorio VII, 126
Tel. +39.06.3219252
Bologna 40123
Via Saragozza, 26
Tel +39.051.343830
CONTATTI
Copyright © 2003-2015 - Mismaonda S.r.l. - P.IVA 04242530378
Torna su