Davide Savelli

Anno di nascita: 1968
Lingue: Francese, inglese, Arabo

Formazione
Laureato nel 1994 in Scienze Politiche Internazionali con 110 e lode, nel 1996 ottiene una borsa di ricerca post-laurea dell’Università di Bologna, svolta presso l’Istituto francese CERMOC – Centre du Recherche sur le Moyen Orient Contemporain, con sede in Amman, Giordania.
Nello stesso anno comincia la sua attività di reporter freelance, collaborando con Italia Radio e Radio Svizzera Italiana, il settimanale “Diario” e il quotidiano “Il Manifesto”.
Dal 1997 rientra in Italia e si trasferisce a Roma, dove lavora nella redazione esteri del settimanale “Diario”, continuando le sue varie collaborazioni giornalistiche (Italia radio, Manifesto, Unità, Critica Sociale, Secolo XIX, etc.)
Dal 2009 è docente a contratto del Laboratorio di Teoria e Tecnica di Produzione Audiovisiva presso il corso di Laurea Magistrale in Mass Media e Politica, Facoltà di Scienze Politiche Roberto Ruffilli, Università di Bologna, sede di Forlì.

1997 inizia a collaborare con RaiTre, per la realizzazione del docudrama “Andrea Doria – Una tragedia Italiana” di Giuseppe Giannotti)
1998 diventa collaboratore stabile per il programma televisivo “Generazioni”, realizzando il docudrama “Marcinelle – Memorie dal sottosuolo”, regia di Giuseppe Giannotti.
1999 e nel 2000 è tra gli autori del programma televisivo Sereno Variabile di Raidue, continua le sue collaborazioni giornalistiche come freelance e inizia a lavorare come copywriter per spot pubblicitari e trailer cinematografici.
2001 al 2004 è autore del programma Altra Storia de La7, continuando contemporaneamente le sue collaborazioni giornalistiche e come copywriter.
2004 è ideatore, sceneggiatore e regista del programma di prime time de La7 “Passato Prossimo”. Contemporaneamente è il consulente artistico/editoriale di “Insider” un contenitore di Infotainment condotto da Giancarlo Santalmassi, per la rete satellitare Nessuno Tv. Sempre nel 2004 realizza una serie di documentari per RaiEducational.
2005 un episodio della serie “Passato Prossimo” (Archiviazione Provvisoria:
Storia di una Vergogna, scritto con Alberto Nerazzini e diretto insieme a Graziano Conversano) ottiene la Menzione Speciale della Giuria, al Premio Ilaria Alpi.
2005 è responsabile scientifico e didattico del corso extra-curricolare "Produrre il visibile - Fare e interpretare la televisione" organizzato dalla Facolta' di Scienze Politiche "Roberto Ruffilli".
2006 è ideatore, sceneggiatore e regista della serie “Storia Proibita”, attualmente giunta alla sua quarta stagione (24 episodi), realizzata per History Channel Italia, ma trasmessa anche da La7 e distribuita sia in edicola (col quotidiano Libero e il magazine Focus) sia in libreria (in cofanetto).
2007 è direttore artistico del programma R come Retroscena, condotto dal notista politico del Corsera, Francesco Verderami, per La7. Continua a realizzare gli episodi della serie Storia Proibita.
2008 e 2009 è Program Supervisor della società di produzione Wilder. In questa veste coordina e supervisiona gli aspetti artistico-editoriali-realizzativi di un ampio spettro di produzioni audiovisive - in media 14 a stagione - dal factual all’entertainment, tra cui Complotti (La7); 90 giorni con Lapo Elkann (FoxLife); 80° minuto (FX); Tutto fa Storia con Patrizio Roversi (History Channel); Essere Valeria Marini (FoxLife); Per chi suona la campanella (Doc3-Raitre); Nessuno è perfetto (Cult); Pazzi per la storia (History Channel), e molti altri.
Firma inoltre la regia di KaraStoria, e il soggetto e la sceneggiatura (con Cosimo Calamini) di Obbiettivo Mussolini (regia Graziano Conversano).
2009/2010 sceneggiatore e regista della serie WWII – La Guerra degli Italiani, prodotta da Wilder per History Channel/Fox Channels Italy.
2011/2014 consulente esperto - autore e regista programmi e documentari per  Rai Storia

 




 

ROMA 00165
Via Gregorio VII, 126
Tel. +39.06.3219252
Bologna 40123
Via Saragozza, 26
Tel +39.051.343830
CONTATTI
Copyright © 2003-2015 - Mismaonda S.r.l. - P.IVA 04242530378
Torna su