Piergiorgio Odifreddi


Nasce a Cuneo il 13 luglio 1950.

Titoli e Premi
1973 Laurea in Matematica con 110 e lode, Università di Torino
1981 Premio dell'American Mathematical Society (1.000 dollari) per l'articolo "Strong Reducibilities''
1998 Premio Galileo dell'Unione Matematica Italiana (5 milioni di lire) per la divulgazione
2002 Premio Peano della Mathesis, e Premio Giovanni Maria Pace della Sissa (1500 euro), per C'era una volta un paradosso; Premio Fiesole per la divulgazione
2003 Premio Castiglioncello (1500 euro) per C'era una volta un paradosso
2005 Commendatore dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana, per motu proprio del Presidente Ciampi
2006 Premio Italgas per la divulgazione

Esperienza professionale
1973-1974 Borsista C.N.R., Matematica, Torino.
1974-1978 Ricercatore, Matematica, Torino
1978-1983 Assistente, Matematica, Torino
1983-1999 Associato, Informatica, Torino
1999-2001 Associato, Matematica, Torino
2001-oggi Ordinario, Matematica, Torino.

Attività accademica
Insegnamento
Dal 1983 al 2005 ha insegnato 82 corsi accademici in Italia (Torino, Alessandria, Siena, Milano) e negli Stati Uniti (Cornell), a livello di corso di laurea (undergraduate) e di dottorato (graduate), in matematica, informatica, psicologia e comunicazione scientifica, nelle seguenti materie: storia delle matematiche, algebra, analisi I e II, fondamenti della geometria, fondamenti dell'aritmetica, matematica finita, matematica discreta, calcolabilità, complessità, lambda calcolo (tipato e non), logica matematica (classica e intuizionista), teoria dei modelli, teoria della ricorsività, problemi di Hilbert di natura logica, programmazione logica, programmazione funzionale, metodi per l'elaborazione dell'informazione, intelligenza artificiale.

Ricerca
Il campo di lavoro è la teoria della ricorsività, in cui ha pubblicato la maggior parte dei suoi lavori, oltre al libro Classical Recursion Theory, i cui due volumi sono usciti per la North Holland nel 1989 e nel 1999.
Ha anche lavorato nella logica intuizionista, ed il libro The Four Noble Truths of Logic: Algebra, Topology, Categories and Lambda Calculus (con Anil Nerode e Richard Platek) uscirà per la M.I.T. Press.

Ha infine insegnato vari corsi sui fondamenti della matematica, dai quali sono per ora scaturiti due libri per la Bollati Boringhieri: Divertimento geometrico (2003), sulle origini geometriche della logica, e Divertimento analitico (2007), sui cinque numeri più importanti della storia della matematica ( ed ).

Divulgazione
Ha scritto vari saggi e articoli divulgativi su matematica, logica e informatica, per l'Enciclopedia Treccani, la Rivista dei Libri (New York Review of Books), Sapere, Lettera Pristem (Università Bocconi di Milano), Scuola e Cultura (Istituto Treccani), Le Scienze (Scientific American), Scienza Nuova (New Scientist), Tuttoscienze, La Stampa, La Repubblica e L'Espresso.
Varie recensioni per lo Zentralblatt für Mathematik e per il Journal of Symbolic Logic.

Ha scritto dodici libri divulgativi: Il Vangelo secondo la Scienza (Einaudi, 1999), La matematica del '900 (Einaudi, 2000); Il computer di Dio (Cortina, 2000); C'era una volta un paradosso (Einaudi, 2001); La repubblica dei numeri (Cortina 2002); Il diavolo in cattedra (Einaudi, 2003); Le menzogne di Ulisse (Longanesi, 2004); Penna, pennello e bacchetta (Laterza, 2005); Il matematico impertinente (Longanesi, 2005); Idee per diventare matematico (Zanichelli, 2006); La scienza espresso (Einaudi, 2006); Incontri con menti straordinarie (Longanesi, 2006).

Organizzazione
Ha curato le raccolte: Logic and Computer Science, pubblicata dall'Academic Press nel 1990; Kreiseliana, pubblicata da AK Peters nel 1996; e Zichicche, pubblicata da Dedalo nel 2003.
Ha organizzato il convegno C.I.M.E. di Montecatini su Logic and Computer Science nel giugno 1989, di cui ha curato la pubblicazione degli atti.
Insieme a Michele Emmer, ha organizzato gli incontri Matematica e cultura, tenuti annualmente a Venezia dal 1997.
Insieme a Claudio Bartocci coordina la Grande Opera Einaudi Matematica e Cultura, il cui Editorial Board si compone di Michael Atiyah, Alain Connes, Freeman Dyson, Yuri Manin, David Mumford, Hilary Putnam e Stephen Smale.
Dal 2007 organizza il Festival della Matematica di Roma.



Categoria: Giornalisti

 

ROMA 00165
Via Gregorio VII, 126
Tel. +39.06.3219252
Bologna 40123
Via Saragozza, 26
Tel +39.051.343830
CONTATTI
Copyright © 2003-2015 - Mismaonda S.r.l. - P.IVA 04242530378
Torna su