Claudio Colica



Claudio Colica inizia la sua carriera di videomaker nel 2005 come montatore.
Diplomato al Liceo Scientifico Farnesina, nel 2009 si iscrive a Comunicazione pubblica e d’Impresa presso l’Università La Sapienza di Roma.
A Marzo 2013, insieme ad alcuni colleghi universitari, inizia il programma «Fuori Corso» su Radio Sapienza che va avanti per quattro stagioni diventando il più ascoltato del palinsesto.
Nell’aprile 2013 fonda il canale Stone Face, di cui è anche autore e attore.
Nel gennaio 2014, insieme ad Alessandro Meta, apre il suo secondo canale: Minimad. Diventa virale il primo video «Allarme San Valentino» con l’hashtag #diventafrocio.
Un mese dopo, insieme ad Andrea Morabito, inizia la campagna di crowdfunding per Vegan Chronicles, web serie comica sul mondo dei vegani.
Da febbraio a novembre 2015 collabora come autore per The Jackal.
Nell’estate 2015 è tra gli attori protagonisti del programma su Rai 2 condotto da J Ax «Sorci Verdi»
Da maggio a luglio del 2016 lavora come autore e sceneggiatore per la piattaforma web Blasteem, vicina a Mediaset.

Stone Face è un progetto nato quasi per gioco, i video erano un hobby ma il canale si guadagna subito la simpatia di altri gruppi del web come The Pills, Fancazzisti Anonimi, Claudio Di Biagio, Edoardo Ferrario e altri…
In un video parodia di «a Christmas Carol» fa la sua partecipazione straordinaria J-Ax che, ovviamente, condivide anche il video sulla sua pagina ufficiale.
Tra i video più noti ci sono «Benvenuti a Ponte Milvio» (parodia di Jurassic Park) e «La Leggenda della Smart» un finto trailer in cui un ragazzo nota che nelle Smart ci sono solo donne bellissime andando a svegliare segreti di stato e organizzazioni semi-governative pericolose. Il video è stato condiviso dal responsabile marketing della Mercedes Eugenio Blasetti.
La mini serie «Nomi Cose e Città» (sempre targata Stone Face) si guadagna la simpatia degli ideatori della app ufficiale «Nomi Cose e Città» e viene condivisa dalla stessa pagina.
Attualmente Stone Face è un progetto fermo a causa dell’impossibilità del dedicarcisi della maggior parte dei suoi membri.

Minimad nasce dalla collaborazione con l’amico Alessandro Meta. Il primo video «Allarme San Valentino», con l’hashtag #diventafrocio, diventa virale in poche ore, guadagnandosi l’attenzione, oltre che del web, di stampa e radio e bloccando i server whatsapp per l’eccessivo traffico dovuto allo scambio del file video tra gli utenti. Dopo altri video, l’anno dopo è forse ancora più virale il seguito «San Valentino, un anno dopo» con l’hashtag #diventafrate tanto che il portale web Blogo, ricaricandolo senza permessi sulla sua pagina facebook, totalizza oltre 10 milioni di visualizzazioni.
Grazie al successo dei video di San Valentino e di altri che hanno comunque totalizzato centinaia di migliaia di visualizzazioni con la regia di Simone Valentini, Minimad viene spesso contattata da piccole realtà o aziende (locali, ristoranti, startup, app, agenzie) per la realizzazione di brevi spot desinati al web e non solo.
Tra questi la web-serie brandizzata «Royal Art Cafè», prodotta e richiesta dai gestori dell’omonimo locale. La serie ha come protagonisti 4 ragazzi, 2 coppie, e racconta le vicende amorose e le abitudini sentimentali e non dei 4 giovani.
Nel 2016 il terzo episodio di San Valentino «La Vendetta» che vede protagonista la webstar Martina Dell’Ombra, viene acquistato in esclusiva da FanPage.it. Nell’estate 2016 gli autori di Minimad sono assunti dall’azienda Blasteem come autori realizzando brevi video e format, alcuni dei quali totalizzano milioni di visualizzazioni. L’ultimo lavoro di Minimad è uno spot per il cinema per l’agenzia LR Immobiliare.

Vegan Chronicles nasce dall’incontro tra Claudio e Andrea Morabito, ex regista di Stone Face, ambe due vegani. Il primo video è un promo che introduce la storia e i personaggi ed è il video di lancio per la campagna di crowdfunding che, però, riesce a raccogliere solo circa 4 mila euro dei 10 mila impostati come obiettivo. Nonostante ciò la notizia di una serie comica incentrata sul mondo dei vegani si attira l’attenzione di tutti i media. I due autori vengono invitati in Rai, vengono intervistati in radio e su diverse testate giornalistiche nazionali. Inizia la produzione di un episodio pilota «Vegan Army» con la partecipazione straordinaria di Francesco Montanari. L’episodio, in anteprima al Taormina Film Festival, vince la sezione World Wide Web.
Il progetto era stato lanciato, anche i teaser, girati a budget zero totalizzavano centinaia di migliaia di visualizzazioni facendo arrivare la pagina a 40 mila like ed attirandosi la simpatia del mondo vegano e non. I due autori vengono invitati in quasi tutti i festival vegani (e non) italiani ma la vera e propria serie Vegan Chronicles vede luce solo nel marzo 2016, prodotta dalla MilkyWayMedia con la quale danno finalmente vita ad una prima parte della serie composta da 7 episodi ed un videoclip. Fin dal primo episodio (che totalizza circa 500 mila visualizzazioni) la serie riscuote un gran successo nonostante la durata delle puntate (5/8 minuti). Porta a Porta ed altri programmi mandano spesso spezzoni degli sketch, lo stesso Cruciani, acerrimo nemico dei vegani, manda spesso in radio spezzoni di Vegan Chronicles.

Dopo l’uscita di Fascisti Ingenui, ispirato a Gay Ingenui dei The Jackal, questi contattano Claudio per avere la sua collaborazione come autore. Collaborazione che dura quasi un anno con la realizzazione di spot virali per il web per famose aziende.

A inizio 2015 Claudio viene contattato da Matteo Corradini di The Pills, a sua volta tra gli autori di Sorci Verdi, programma condotto da J-Ax che sarebbe andato in onda dopo l’estate su Rai 2. Dopo il programma, Claudio mantiene i rapporti con tutta la squadra di Sorci Verdi con i quali, spesso, collabora (J-Ax, TwoFingerz, Edoardo Mecca, Fabio Rovazzi, Michela Giraud e molti altri…)

Durante l’estate, insieme al fratello Fabrizio dà vita a «Le Coliche» trasformando la sua pagina personale di facebook in un nuovo collettivo ed è autore, attore protagonista e produttore della serie «Io Non Sono un Cane» attualmente in fase di post produzione. La serie narra le vicende di un povero attore alle prese con un folle casting director, un agente affabulatore, un giovane regista visionario, un’esuberante Youtubers ed un anziano maestro di recitazione sessualmente ambiguo (tutti interpretati da Fabrizio Colica). La serie è stata co-prodotta da MilkyWayMedia (la stessa produzione di Vegan Chronicles).

 

 

 

 

 

 



Categoria: Autori

 

ROMA 00165
Via Gregorio VII, 126
Tel. +39.06.3219252
Bologna 40123
Via Saragozza, 26
Tel +39.051.343830
CONTATTI
Copyright © 2003-2015 - Mismaonda S.r.l. - P.IVA 04242530378
Torna su