Mirko Cetrangolo


Sceneggiatore e autore, nel 2008 inizia a lavorare come copywriter in Saatchi&Saatchi Milano firmando campagne per importanti brand nazionali e internazionali come AISM, Illy, Intesa Sanpaolo, MTV, Procter & Gamble, Renault, Studio Universal.
Nel 2012 si diploma al Centro Sperimentale di Cinematografia – Sede Lombardia, in Creazione e Produzione Fiction.
Inizia a lavorare per la televisione come soggettista per la sketch-comedy Camera Cafè (episodio “Venerdì 17”) e, successivamente, è tra gli sceneggiatori di Una grande famiglia – 20 anni prima, prima webserie targata RAI.
Nel 2013 vince il Premio Carlo Bixio con la serie originale A modo mio (scritta con Tommaso Triolo e Anita Rivaroli), che viene in seguito opzionata da Mediaset. Sempre nello stesso anno viene segnalato dal Premio Solinas con il suo soggetto Qualsiasi cosa accada (scritto con Sofia Assirelli).
Intanto per il teatro firma La peggiore (insieme a Sofia Assirelli e Cristiano Testa, con la supervisione di Donatella Diamanti), commedia teatrale vincitrice dell’Eolo Award 2014 come miglior progetto drammaturgico di teatro ragazzi e giovani.
Nel 2015 è finalista al RIFF – Rome Independent Film Festival con il soggetto cinematografico Come Ieri.
Nel 2016 è selezionato nella rosa di finalisti del FictionLab con la serie originale La Rete (scritta con Stefano Di Santi) e scrive per la Notte Europea dei Ricercatori i video virali Pillole di scienza, finalisti del Premio San Bernardino per la comunicazione sociale.
Attualmente è nella squadra di sceneggiatori della seconda stagione di Non Uccidere.

Inoltre, dal 2014 collabora come story editor con FremantleMedia Italia e Wildside, per cui fa scouting di nuovi progetti, valuta format internazionali e cura l'editing di alcune serie tv in onda e di altre in scrittura.



Categoria: Autori | Sceneggiatori

 

ROMA 00165
Via Gregorio VII, 126
Tel. +39.06.3219252
Bologna 40123
Via Saragozza, 26
Tel +39.051.343830
CONTATTI
Copyright © 2003-2015 - Mismaonda S.r.l. - P.IVA 04242530378
Torna su