Fabio Guaglione


 

TRUE LOVE (TRAILER) from Mercurio Domina on Vimeo.

Fabio Guaglione (1981) conosce nel 1995 Fabio Resinaro (1980) in un liceo scientifico di San Donato Milanese. Entrambi appassionati di fumetti, scrittura, cinema, musica e tutto ciò che riguarda la comunicazione, sviluppano diversi progetti in comune ed un vero e proprio sodalizio artistico. Tra i banchi di scuola conoscono anche il futuro compositore musicale di tutti i loro lavori, Andrea Bonini (1981).

Senza iscriversi a nessun corso o scuola di cinema, iniziano a “infiltrarsi” nell’ambiente cinematografico preferendo la pratica alla teoria. Mentre collaborano con diverse aziende occupandosi di svariati settori (sviluppo soggetto e trattamenti per Harold, supervisione doppiaggio serie animate presso D.e.a. per Yamato Video, realizzazione fanzine per Edizioni Lo Vecchio e Panini, gestione dell’immagine coordinata di alcune aziende locali, primo commercial proiettato al cinema per Direct English), nel 2001 danno vita al loro primo piccolo progetto, “TI CHIAMO IO”, un cortometraggio realizzato con una semplice miniDV, che qualche tempo dopo vincerà il Film Race Contest indetto da MediaFilm e sarà distribuito a livello nazionale in dvd da Medusa Home Entertainment, diventando un vero e proprio cult tra gli appassionati del genere.

Tramite l’esperienza fatta con Ti chiamo io, iniziano il loro percorso di filmaking indipendente, caratterizzato dalla gestione della totalità di ogni progetto, dall’ideazione al mix finale audio. Già in Ti chiamo io, spiccano alcune sequenze caratterizzate dall’uso di effetti speciali realizzati a zero budget. La natura del corto, concepito e realizzato all’alba dell’era digitale home made (sono tra i primi in Italia a comprare e usare una scheda Firewire) è già intrisa della componente pionieristica dei lavori del duo. Il cortometraggio richiama attenzione tra gli addetti ai lavori, e serve da “garante” sulla qualità dei progetti che Fabio & Fabio propongono ai potenziali collaboratori che incontrano.

Mentre girano alcuni spot, filmati aziendali e videoclip, iniziano a lavorare come art directors, sfx supervisors e sceneggiatori, e nel 2004 raggruppano un team con cui iniziano il loro successivo ambizioso progetto: un cortometraggio di fantascienza girato in 35 mm dal titolo “E:D:E:N”. A causa della natura atipica dell’iniziativa per un paese come l’Italia, che comporta diverse difficoltà organizzative, disguidi tecnici e burocratici, la realizzazione del corto richiede più tempo del previsto. Dall’ideazione al completamento finale, passano quasi due anni.

E:d:e:n fa molto parlare di sè tra gli addetti ai lavori, e “Fabio & Fabio” inizia così a essere un nome sempre più pronunciato dalle persone interessate al nuovo sangue del cinema italiano, grazie anche ai riconoscimenti ottenuti a diversi festival (Nastri D’Argento 2004, Arcipelago Film Festival 2004, Sky Tv Award 2004, Future Film Festival 2005, ecc) soprattutto al di fuori dei confini italiani (Seattle Science Fiction film Festival 2008, Emirates Film Festival 2008, Boston Science Fiction Festival 2008, Festival Nèmo 2005, Dragon Con 2004, Manchester Festival of Fantastic 2004, ecc). E:d:e:n infatti partecipa a numerosi festival internazionali, vincendo diversi premi e accumulando prestigiosi riconoscimenti. Il piccolo fenomeno “Science Fiction made in Italy” attira sui due giovani talenti l’attenzione di grandi compagnie desiderose di stringere accordi per progetti futuri, come Sky Italia.

Il risultato di questa prima joint venture è “THE SILVER ROPE”, un ambizioso mediometraggio drammatico/ fantascientifico. L’opera (pianificata per essere il possibile trailer di progetto ad ampia gittata), realizzata in collaborazione con gli investitori privati della Metaxa Productions, richiede ingenti sforzi produttivi, diversi attori, molte location, tre mesi di pre-produzione e cinque di post-produzione per un ammontare consistente di effetti speciali, facendo dell’opera di 30 minuti un vero e proprio evento internazionale nell’ambito dei cortometraggi.

A partire dal 2006, con The Silver Rope Fabio&Fabio viaggiano da un festival internazionale all’altro (Pifan International Film Festival 2007, Utopiales 2007, Court Metrange 2007, New York International Indipendent Film & Video Festival 2007, Venice Circuito Off 2007, SciencePlus Fiction 2006, ecc), realizzando al contempo Spot Pubblicitari per De Agostini e nuovi videoclip per Sony ed Emi (Jetlag feat. Raf & Max Gazzè, Zeropositivo, ecc).

Nel frattempo la collaborazione con MediaFilm continua. Guaglione e Resinaro si occupano della realizzazione di alcuni contenuti extra per i dvd del catalogo Medusa; docu-fiction sul bioterrorismo, sulle case infestate e sulla natura dei crac finanziari dell’era moderna. Ma questi non solo i soli documentari su cui Fabio&Fabio lavorano; il duo infatti realizza “E:d:e:n – the making of”, documentario sulla realizzazione del cortometraggio fantascientifico italiano, e prosegue co-producendo con Davide Ghizzoni il making of “Creating The Silver Rope”. Quest’ultimo viene realizzato in concomitanza con una tesi di Laurea che vede come oggetto il mediometraggio di Fabio&Fabio.

Mentre sviluppano i loro primi progetti per cinema e televisione, i due giovani registi vengono contattati dall’Ordine Degli Architetti Piemonte per un’iniziativa collegata al grande evento dell’anno solare 2008, che vede Torino nominata Worldwide Capital of Design. Vengono così incaricati di realizzare un mediometraggio che costituirà uno degli eventi cardine degli Off Congress organizzati dagli UIA (Unione Internazionale Architetti).

Il nuovo mini-kolossal, “AFTERVILLE”, vede riunite le forze di BB Productions, FastForward e Filmmaster Clip per la produzione, con il sostegno della Torino Film Commission.

Al progetto partecipano molti nomi noti, tra cui Livio Magnini dei Bluvertigo nella colonna sonora (sempre in coppia con Andrea Bonini), i Subsonica per la title track, il celebre scrittore Cyberpunk Bruce Sterling (che recita in un cameo).

La presentazione dell’iniziativa alla stampa prevede la proiezione di un lungo teaser e del filmato “Afterville:Tomorrow comes today”, sempre realizzato in collaborazione con Ghizzoni, che narra le fasi della realizzazione dell’ambizioso medio metraggio. Afterville diventa così un’anomalia: un medio metraggio già atteso e con una release date fissata, proprio come un film.

La premiere al cinema Massimo di Torino registra un afflusso di 1500 persone, record assoluto nel panorama delle fiction a breve durata. Anche le proiezione successive a Milano e Napoli registrano il tutto esaurito, ed il bis a Torino alle OGR fa staccare addirittura 2500 biglietti.

Il corto vince prestigiosi premi: Miglior Corto di Fantascienza al Rhode Island Film Festival 2008, Miglior Corto Europeo al Sitges – Festival de Cinema de Catalunya 2008, Candidato al Meliès D’Or 2009, Candidato alla miglior fotografia agli Oscar Europei del Cinema Indipendente Grand Off 2008, Jury Prize all’ Ann Arbor Film Festival 2009, Best Short Film all’ Icon 2008, ecc e partecipa a diversi prestigiosissimi festival internazionali: evento speciale al Bilbao Fantasy Film Festival 2009, Seattle International Film Festival 2009, Florida Film Festival 2009, Utopiales 2008, Pifan-Puchon International Fantastic Film Festival 2008 Warszawa ON/OFF 2008, Venice Off 2008, Lund Fantastik Film Festival 2008, Leuven Short Film Festival 2008, e molti altri.

Il duo creativo realizza intanto nuovi videoclip: “L’Ultima Risposta” dei Subosnica (Emi), “Il Giorno Migliore” de Le Mani (Universal).

Nell’autunno nel 2008 si dedicano alla direzione di promo e tv idents: curano assieme allo studio di design FastForward la campagna autunnale de La7, e si occupano del re-branding totale della televisione nazionale svizzera, RSI, scrivendo e dirigendo 20 promo spot da 10 secondi l’uno.

I cortometraggi di Fabio&Fabio iniziano a essere diffusi ufficialmente su diverse piattaforme: in Italia Afterville è in palinsesto su Steel – Sci fi Channel (Mediaset Premium) per il digitale terrestre, mentre E:d:e:n e The Silver Rope, dopo anni di satellitare su Sky, passano in rotazione su Mtv per la tv in chiaro e in streaming su Qoob.tv per il web.

Ma è il festival di Sitges, dove vincono per il Best European Short movie Award, a segnare una importante svolta. Un membro della giuria è un producer americano della 20th Fox, che li contatta immediatamente per conoscerli.

Alla fine del 2008 Afterville diventa il cortometraggio primo in classifica nella International Watch List 2008, lista stilata dagli executive e i producers più importanti delle major americane, volte ad individuare i film, i cortometraggi e i registi non – americani più importanti dell’anno.

Al festival Utopiales 2008 di Nantes, accade un evento più unico che raro: pur non avendo ancora realizzato effettivamente nessun lungometraggio, i registi sono i protagonisti di una retrospettiva cinematografica. Di fronte ad un imponente afflusso di spettatori francesi vengono proiettati in sequenza E:d:e:n, The Silver Rope e, per la prima volta in Francia, Afterville. Il successo per la partecipazione di The Silver Rope di due anni prima è tale da spingere i direttori del festival a chiamare una band sul palco che esegua durante la proiezione una composizione musicale ex-novo e live del cortometraggio, creando un evento multimediale molto particolare che riscuote grande clamore.

Da Gennaio 2009, Fabio&Fabio sono rappresentati in Usa dalla CAA, la talent agency più importante di Hollywood, e il loro management americano è affidato alla The Safran Company; loro progetto viene acquisito e messo in sviluppo dalla 20th Century Fox.

Nella prima metà del 2009 girano il videoclip “Aprila” di Biagio Antonacci, canzone soundtrack del blockbuster italiano“Ex”, per la regia di Fausto Brizzi. Rinnovano la loro collaborazione con il celebre cantante in occasione del videoclip di “Tra te e il Mare”.

Continuano dedicandosi alla creazione di mini-format Tv, tra cui il cult “I MIEI GENITORI SPIEGANO LOST”, per il network multipiattaforma Bonsai-Tv.

Mentre lavorano al development di diversi progetti con alcune Major americane, dirigono commercial per marchi come BioNike (2010) e Danone (2010), un videoclip musicale per il gruppo internazionale TheFilmakers, “Taken” (2010), corporate per Gucci (2010), una nuova campagna promozionale per RSI composta da 8 idents (2010) e curano la postproduzione e gli effetti speciali di diverse produzioni tra cui il video “Voglio molto di più” dei Negramaro (2011) e “In una selva oscura” di Tricarico (2011).

Nella seconda metà del 2009 fondano la loro società, la MERCURIO DOMINA, la cui prima produzione ufficiale è il cortometraggio “MYSHOES” (2011), nel quale Fabio&Fabio rivestono il ruolo di creative producers. Regista e sceneggiatrice dello short movie è la giovanissima Elisa Resinaro, supportata in tutto e per tutto da Guaglione e Resinaro, che curano la regia del videoclip omonimo dei TheFilmakers, per la title track del corto. L’opera prima di Elisa Resinaro, promossa dalla Metaxa Productions, viene immediatamente selezionata ad alcuni prestigiosi festival di genere tra cui Fantasia 2011 (Montreal, Canada), Rhode Island Film Festival 2011 (Rhode Island, USA), Grossman 7th Fantastic Film and Wine Festival 2011 (Ljutomer, Slovenia), Imaginaria Film Festival 2011 (Conversano, Italy), Espoo Cine International Film Festival 2011 (Espoo, Finland), Film Forum Zadar Festival (Uglijan, Croazia), Aesthetica Short Film Festival (York, UK), Fancine – Fantastic Film Festival of Malaga 2011 (Malaga, Spain), Deboshir Pure Dreams Film Festival 2011 (Saint Petersburg Russia), Milan International Film Festival 2012 (Milan, Italy), Cinema City International Film Festival (Serbia) ed ottiene il suo primo riconoscimento ufficiale all’ I’ve Seen Film Festival 2011 (Milano, Italia) di cui principale testimonial è Rutger Hauer, dove vince il “Premio per la miglior creatività” decretato da una giuria composta tra gli altri da Robert Rodriguez, Ridley Scott e Paul Verehoven. Attualmente MyShoes è disponibile sulle piattaforme digitali Mubi.com e Indieflix.com.

Nel biennio 2010-2011 la Mercurio Domina produce il lungometraggio “TRUE LOVE”, una co-produzione Italia/Stati Uniti girata tra Milano e Los Angeles. Il progetto, un psychological thriller con venature sci fi, è una joint venture tra la società di Fabio&Fabio, la Wildside (tra i cui fondatori risultano Fausto Brizzi, Marco Martani, Lorenzo Mieli e Mario Gianani) e Peter Safran (già produttore del film “Buried - Sepolto” con Ryan Reynolds). Guaglione e Resinaro lavorano al film in qualità di sceneggiatori, creative producers e produttori, cercando di imprimere la loro visione in ogni fase realizzativa del progetto. La Mercurio Domina si occupa della totalità della postproduzione e degli effetti visivi del film, il cui regista è Enrico Clerico Nasino, storico aiuto regia del duo, ricreando quindi un sodalizio collaudato. Sulla sola base dello script il progetto già in fase di pre-produzione entra nella library di TF1 International, che gestirà le vendite internazionali del prodotto a partire dall’American Film Market 2011. In occasione del market al Festival di Cannes 2011, Rai Cinema lo annuncia come il primo di uno slate di titoli diretti da registi emergenti destinati in primi al web (progetto “web movies”) e lo pre-acquisisce per la televisione.

Nel 2011 curano la regia e gli effetti visivi della campagna di promo SkyGo per le emittenti SKY, e la collaborazione con la pay-Tv continua nei primi mesi del 2012 con la realizzazione del filmato promozionale SKY SPORT I-RACE. Sempre nei primi mesi del 2012, la Mercurio Domina si occupa dei Visual FX della campagna pubblicitaria TELECOM “la sorprendente storia d’Italia” e a seguire degli spot per DUREX, PIRELLI, ALLIANZ.

Nel frattempo True Love, dopo essere stato proiettato per gli addetti ai lavori all’American Film Market di Los Angeles e all’European Film Market di Berlino, esordisce nella sua premiere mondiale a Londra, presso la prestigiosa sala NFT1 del British Film Institute, in occasione del festival Sci Fi London, e viene poi selezionato per festival internazionali quali Shangai International Film Festival 2012, Los Angeles Scream Fest 2012, FantaFestival 2012, Razor Reel Film Festival 2012, Grossman Film Festival 2012, Sopot Film Festival 2012, Abertoir – National Horror Film Festival of Wales.

Il Film ottiene un ottimo riscontro dai buyer internazionali e viene venduto in più di 70 paesi, risultato straordinario per un microbudget movie indipendente. La release italiana avviene in un primo momento sulle piattaforme digitali Cubovision.it, RaiCinema Channel e iTunes. Successivamente il piano di lancio prevede un’edizione home video e uno sfruttamento tv sui canali Rai. Seguiranno Australia, Nuova Zelanda, Germania, Austria, Turchia, Portogallo, Svizzera, Slovenia, Ungheria, Polonia, Bulgaria, Serbia, Belgio, Olanda, Lussemburgo, Tailandia e Giappone ( dove il film è stato distribuito nei cinema) e molti altri paesi.

Dopo l’esperienza di True Love, i protagonisti guadagneranno fama crescente, John Brotherton con The Conjuring, Dexter e Fast and Furious 7; Ellen Hollman con la serie tv Spartacus e Into The Badlands.

Ma la grossa news arriva all’inizio del 2014. Variety annuncia la nascita di un nuovo progetto, “MINE”: un film scritto e diretto da Fabio&Fabio, prodotto da Peter Safran (produttore di “Buried” e reduce dal successo di “L’evocazione – the conjuring”, smash hit da 500 milioni di dollari al botteghino) e la sua Safran Company. Il protagonista della pellicola sarà Armie Hammer (“The Lone Ranger”, “The Social Network”, “J.Edgar”, “The man from U.N.C.L.E.”), produttore esecutivo del film assieme a Miguel Faura (Già produttore di “Enemy” ed “Escobar”). L’international sales è K5, che ha annunciato il film al market del Festival di Cannes 2014 e l’ha presentato all’American Film Market 2014 . Al cast del film si sono aggiunti Annabelle Wallis (protagonista dell’horror “Annabelle”, un’altra hit da più di 150 milioni di dollari al box office prodotta da Safran, nonché star del serial tv “Peeky Blinders” e dell’imminente “La Mummia” con Tom Cruise) e Tom Cullen (membro del cast fisso di “Downtown Abbey” e protagonista del cult “Weekend”). Anche in “Mine” Guaglione e Resinaro si occupano di tutta la trafila creativa e realizzativa; seppur coadiuvati da collaboratori, seguono in prima persona la scrittura, la fase di storyboard, la preperazione, le riprese, il montaggio, la realizzazione degli effetti digitali, la composizione della colonna sonora, la postproduzione audio e video, il mix finale. Pur in un progetto essenzialmente commerciale, Fabio&Fabio intendono essere costantemente coinvolti per infondergli una sensibilità autoriale.

All’evento Lucca Comics & Games 2014 (un successo straordinario che vede più di 250.000 biglietti staccati) presentano il primo fumetto della Mercurio Domina, “THE NEW WORLD”, pubblicato dall’editore indie “Villain comics”. Il progetto è concepito per essere il punto di partenza di una serie di volumi nonché il materiale sorgente per l’adattamento attraverso differenti media.

“MINE” viene completato nel 2016 e venduto in tutto il mondo al mercato di Cannes. Il primo paese a distribuirlo è l’Italia per EAGLE PICTURES; al box office è il film sorpresa della stagione, totalizzando più di 1 milione e 400 mila euro. Viene candidato a 2 DAVID DI DONATELLO (miglior regia esordiente e migliori effetti speciali digitali) e 2 NASTRI D’ARGENTO (miglior regia esordiente e miglior montaggio) e le vendite home video, in ben 4 edizioni diverse, aumentano la dimensione cult del film.

Immediatamente successive saranno l’uscita in USA, per il distributore specializzato in thriller internazionali WELL GO USA, in Spagna per la prestigiosa eONE e in tutto il resto del mondo per UNIVERSAL PICTURES. Il film registra ottime prestazioni in varie nazioni tra cui spiccano i successi di Regno Unito, Hong Kong e Germania, diventando il terzo titolo home video più remunerativo per il colosso distributivo dal 2017 ad oggi.

Al European Film Market di Berlino 2017 viene annunciata la partnership produttiva con LUCKY RED e TRUE COLOURS sul progetto “RIDE”, il primo thriller sportivo interamente girato in GoPro, scritto e supervisionato creativamente da Fabio&Fabio. Il film vede come attore principale Lorenzo Richelmy, già protagonista della serie “MARCO POLO” per Netflix, ed è preacquistato da TIM VISION. Il film viene venduto in Cina al prestigioso distributore BRAVOS PICTURES e al momento sono confermate uscite in uscite in USA, Canada, Medio Oriente, Corea , Taiwan, Germania, Austria, India. Il brand di “Ride” si espande oltre al film e diventa un fumetto distribuito con GAZZETTA DELLO SPORT, un libro publicato da MONDADORI e un card game per PENDRAGON GAMES; per la prima volta si parla di merchandising strutturato per un film italiano.

Guaglione e Resinaro diversificano ulteriormente la loro produzione; il primo pubblica il suo primo romanzo per MONDADORI nel 2018, “IF – LA FONDAZIONE IMMAGINARIA”, mentre Resinaro dirige una commedia grottesca e dark, “DOLCEROMA” per Eliseo Cinema, distribuita da 01 DISTRIBUTION, nominato ai Nastri D’Argento come Miglior Commedia Italiana.

Già confermata la collaborazione con Mondadori per il nuovo romanzo in uscita ad autunno 2019, “L’ANIMA GEMELLA” e un progetto ancora top secret con SERGIO BONELLI EDITORE, finalizzato alla creazione di una property che possa espandersi su diverse piattaforme oltre a quella del fumetto.

Fabio G è infatti costantemente al lavoro su diversi concept per cinema, tv e web dal taglio nazionale e internazionale, nonché su diverse iniziative in campo editoriale - dai romanzi alle graphic novel – per la costruzione di una vera e propria factory di contenuti multimediali da scrivere, dirigere e produrre.

 

 

 

 



Categoria: Registi | Sceneggiatori

 

ROMA 00165
Via Gregorio VII, 126
Tel. +39.06.3219252
Bologna 40123
Via Saragozza, 26
Tel +39.051.343830
CONTATTI
Copyright © 2003-2015 - Mismaonda S.r.l. - P.IVA 04242530378
Torna su